Gli Stati Uniti che tossiscono tutta notte e non ci lasciano dormire

Carl Solomon! Sono con te a Rockland
dove sei più matto di me
Sono con te a Rockland
dove certo ti senti molto strano
Sono con te a Rockland
dove imiti l’ombra di mia madre
Sono con te a Rockland
dove hai assassinato le tue dodici segretaria
Sono con te a Rockland
dove ridi di questo humour invisibile
Sono con te a Rockland
dove siamo tutti scrittori sulla stessa terribile macchina da scrivere
Sono con te a Rockland
dove in camicia di forza gridi che stai perdendo la partita al vero ping pong con l’abisso
Sono con te a Rockland
dove pesti sul piano catatonico che l’anima è innocente ed è immortale e non dovrebbe morire empiamente in un manicomio armato
Sono con te a Rockland
dove accusi i dottori di pazzia e complotti la rivoluzione socialista Ebraica contro il Golgota nazionale fascista
Sono con te a Rockland
dove venticinquemila compagni pazzi tutti insieme cantano le ultime strofe dell’Internazionale
Sono con te a Rockland
dove abbracciamo e baciamo gli Stati Uniti sotto le lenzuola
gli Stati Uniti che tossiscono tutta notte e non ci lasciano dormire.

[Allen Ginsberg]

***

“Allen Ginsberg vive negli autogrill.”
Chiudo il libro e guardo il barista che pulisce un bicchiere nel silenzio della sala bar alle due di notte.
“Piace a molti la beat generation?”

Il barista posa il bicchiere, preciso in pila insieme agli altri. Strizza gli occhi, guarda fuori.
“A molti non so,

a quelli che passano di qui, però, sì.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...