Un pompino molto politico

 

Zelim te, Thomas, ovunque tu sia, qualunque cosa tu voglia essere: serbo scandivano o inuit. Se un giorno dovesse chiamarla, dal Canada, o da Stoccolma, o da Berna o da Madrid, lei gli direbbe: -Te la ricordi quella volta che eri nella mia bocca e io provavo un orgasmo solo perchè ti stavo facendo venire e tu dicevi Volim te, e fanculo le guerre, fanculo i passaporti, fanculo tutto? Era proprio un pompino politico, quello.”

[Elvira Dones]

Annunci

5 Comments

  1. Penso che l’edizione italiana di un altro libro importante della Dones si intitola Sole Bruciato
    Non ne sono completamente sicura, ma penso ne vale la pena leggerlo.
    🙂

  2. ?? Pompini e guerra ?? che strana associazione.
    Ora che ho letto di che si tratta è consigliabile la lettura del “diario di Zlata”, visione del film “Harrison’s Flowers”, e di “Vukovar, jedna prica”, oltre che la lettura dei libri di Ivo Andric, in particolare, “Na Drini ćuprija” (Il ponte sulla Drina).
    Esiste un “bel documentario” puntata ricca di riferimenti Srebrenica 8732 condotta da Antonello Piroso con forte pathos.

    Conoscere cosa è successo e succede a pochi chilometri da noi è fondamentale per conoscere noi stessi meglio.

    Ciao.

  3. Da un intervista su L’osservatorio di caucaso e balcani con la Dones :

    “La civiltà di un Paese traspare nel modo in cui esso tratta le minoranze nel suo territorio.”

    riflettiamo.

  4. Le slogan à Pyongyang c’est &lruÃo; l&asqqo;armu©e d’abord », que je sache on ne vit pas encore en dictature militaire mais en dictature financière d’où l’actuel « Les actionnaires d’abord ».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...